Click on T si prepara per la prossima mobilità

Il progetto Erasmus+ “Click on T”, che mira a realizzare percorsi didattici dedicati alla sensibilizzazione degli adulti sul tema del cambiamento climatico e dell’emergenza ambientale, volge al termine, e i nostri partner si preparano a partire per l’ultima mobilità prevista in Lituania.

Ad ospitare la quinta mobilità, a partire dal 15 marzo 2022 fino al 18 marzo 2022, sarà uno dei partner del progetto, Socialiniu investiciju valdymo centras (Socinvest) un’organizzazione non governativa e senza scopo di lucro che si concentra principalmente sull’educazione e la consulenza non formale degli adulti: il Centro ha creato una forte rete di relazioni con le comunità locali e i comuni in diverse regioni della Lituania.
Per 4 giorni Socinvest insieme agli altri 4 partner
(Fondazione Toscana Sostenibile Italy, Asociatia Pro-Xpert Romania, Centrum Edukacji i Badan Spolecznych Poland, e Federacion EFA Galicia Spain) si dedicheranno all’ultima fase del progetto con un’agenda ricca di incontri, workshop e seminari centrati sul tema dell’importanza della comunicazione; i partner condivideranno quella che è stata fino ad oggi la loro esperienza di sensibilizzazione degli adulti sui cambiamenti climatici, analizzeranno insieme i modi concreti con cui affrontano questi cambiamenti e quelli che ancora si possono ideare per salvaguardare l’ambiente da emergenze climatiche irreparabili.

A partecipare alla mobilità per Fondazione Toscana Sostenibile saranno Sergio Brunetti e Carla Sabatini in presenza, mentre altre 4 persone parteciperanno in modo virtuale.

“Nonostante il momento difficile siamo orgogliosi di essere riusciti ad organizzare questa mobilità” dichiara Simone Pagni, referente del progetto per FTS “ovviamente come è avvenuto fin dall’inizio dell’emergenza pandemica ad ogni partner è stata lasciata piena libertà di scelta sul partecipare in modo fisico o virtuale: dal confronto con i nostri partner lituani è emerso comunque che gli ultimi eventi non hanno complicato la situazione tanto da pregiudicare lo svolgimento delle attività in presenza… è proprio in momenti come questi che si può dimostrare quanto sia importante la collaborazione a livello Europeo e non solo per gli obiettivi specifici, per quanto importanti, di un progetto come Click-on-T, ma anche per quello spirito di integrazione e resilienza che sono propri dell’intero programma Erasmus+ e di cui i partecipanti a questa mobilità saranno testimoni in prima persona”


Le attività previste durante la mobilità saranno documentate attraverso il canale ufficiale del progetto, ovvero il sito Click on T 

Iscriviti

Click on T si prepara per la prossima mobilità